Il range anagrafico che comprende dall'adolescente al 65enne, anche se l’idea di base è quella di cercare di raggiungere i soggetti più disagiati e meno integrati al fine di cogliere un’opportunità notevole a livello sanitario.

Un’ulteriore categoria di clienti è caratterizzata dai cosiddetti caregiver, termine anglossassone utilizzato per indicare quel gruppo di familiari(usualmente) o persone significative per i pazienti che assistono l'ammalato e/o disabile.